Numero 23 – aprile 2012 – vicenza

30 Aprile 2012

Yattaaaa!!!! Eccoci a voi con il numero di aprile. Tra mille impegni e mille lavori siamo ancora in “edicola” per tenervi compagnia. Un giornale ricco di contributi come di consueto! In questo numero vi proponiamo un racconto thriller, veramente ben scritto, di una nostra compagna che desidera mantenere l’anonimato. Forse teme di essere stata troppo brava e di ricevere esagerati complimenti! Con la primavera inoltre si sono, finalmente, risvegliate le nostre classi terze! La III acconciatori, con Alessia, Giorgia e Michela, ci raccontano le emozioni della “passeggiata Palladiana” con la Prof Antonacci. Percorso vissuto da tutte le classi tng nell’ambito del programma della materia “italiano e altri linguaggi”. Mentre la III estetiste A ci propone una spassosa intervista doppia in versione “celo-manca” delle professoresse Melody Fortuna e Serena Toffanin. Per chi non ha capito di che cosa si tratta, consigliamo di andare di corsa a pagina 6. Dopo questi due articoli manca all’appello la III estetiste B che, se non si riscatterà presto con un articolo per il prossimo numero, è destinata ad essere considerata la classe terza più scarsa della scuola! ☺

Dalla sezione “Victory srl” arrivano invece reportage su due diverse esperienze educative. Le abilitazioni estetiste ci parlano della visita all’azienda di cosmetici “Vagheggi”, accompagnati dalle professoresse Gregnanin e Ferron. Mentre vi mostriamo l’abilitazioni acconciatori alle prese con le presentazioni in inglese del salone dei loro sogni.

I compagni e i professori gradiscono dolci, pastine, tramezzini, patatine, pasticcini….

Non possiamo tralasciare di citare in questo editoriale la riuscitissima settimana ad Hastings-Inghilterra vissuta da una trentina di nostri compagni. Sotto la preziosa guida del prof. Enrico Stagni e della professoressa Anita Scarsetto, i nostri compagni hanno ottimamente figurato al college di Hastings, ricevendo complimenti sia per il lavoro svolto che per il comportamento. Ringraziamo tutti i partecipanti per aver tenuto ben alto il nome del Victory anche oltre Manica! Non troverete foto in questo numero, ma se andate sul profilo facebook del Giornalino Victory trovate ampi reportage fotografici. Indimenticabile poi il dispaccio scritto inviato dell’agente ZeroZeroStagni dall’aeroporto di Verona. Per tornare al contenuto di questo numero, troverete un po’ di buon umore con il “Livello Rigo” e qualche “baggianata” da internet, per chiudere con la consueta rubrica sui compleanni.

Top