Operatore del benessere: che cosa significa diventare estetista con Victory

20 luglio 2018

Tra i corsi di studio per diventare operatore del benessere che si possono intraprendere con la scuola Victory, spicca quello per estetista, sia perché è molto richiesto, sia perché è uno dei fiori all’occhiello della nostra offerta formativa.

Che cosa vuol dire diventare operatore del benessere – estetista ?

Intanto per iniziare, forse non tutti sanno che esiste una legge che definisce i limiti e i criteri di questa professione della bellezza, vale a dire la legge 1/1990. Questa legge stabilisce che l’estetista possa eseguire prestazioni e trattamenti sulla superficie del corpo umano con lo scopo esclusivo, o prevalente, di migliorarne e proteggerne l’aspetto estetico. Sono escluse, invece, dall’attività di estetista le prestazioni di carattere terapeutico. L’estetista può praticare la sua attività attraverso tecniche manuali, utilizzando apparecchi elettromeccanici per uso estetico e applicando prodotti cosmetici definiti tali per legge. Insomma, la figura di un operatore del benessere – estetista è complessa e mescola attitudini e competenze, capacità di giudizio, senso estetico, buona cultura ed eccellente comunicazione. Un operatore del benessere che lavora in campo estetico deve essere in grado di valutare il trattamento più adeguato a una persona, avere un’ottima padronanza nell’uso di attrezzi e apparecchi specifici, riporre massima attenzione nella scelta dei prodotti che utilizza e saperne valutare la composizione oltre che essere capace di dialogare con i suoi clienti, comprenderli e suggerire loro i trattamenti più idonei.

Cosa offre la scuola Victory agli studenti che vogliono diventare operatori del benessere – estetista professionali e competitivi?

Victory propone un percorso formativo che traduce le istanze di Legge in termini di competenze e conoscenze specifiche, interpretandole in base a un modello aggiornato. Attraverso un corso triennale è possibile ottenere la qualifica professionale di operatore del benessere, indirizzo estetica per gli allievi minorenni, in obbligo scolastico. Questo titolo abilita ad iniziare subito l’attività lavorativa dipendente e prevede lo svolgimento di uno stage aziendale il 2° e 3° anno scolastico. I maggiorenni conseguono la qualifica professionale di estetista attraverso un corso biennale che prevede lo svolgimento di uno stage aziendale il 2° anno di frequenza. Al termine del percorso di studio, l’operatore del benessere estetista formato dalla scuola Victory dove può ipotizzare il suo ingresso lavorativo?
  • nelle imprese operanti nel settore
  • nei laboratori di estetica termali
  • nei centri di abbronzatura
  • in strutture sportive come palestre e centri polifunzionali che offrono anche servizi attinenti alla cura del benessere
  • nei centri benessere
  • presso studi medici specializzati.
Il corso per diventare operatore del benessere – estetista punta alla qualità della formazione perché solo un professionista davvero preparato potrà raggiungere il successo ed essere stimato, cercato ed affermato. Contattaci qui per avere maggiori info!
Top